mercoledì 18 marzo 2009

ART LAB 14







"Costruire, significa collaborare con la terra, imprimere il segno dell'uomo su un paesaggio che ne resterà modificato per sempre, contribuire a quella lenta trasformazione che è la vita stessa...."
Goethe

7 commenti:

ottavio perpetua ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

anche le case come le donne vengono violate

Anonimo ha detto...

bizzarra innovazione...

Anonimo ha detto...

dal calore al gelo...

Anonimo ha detto...

""Io chiamo l'architettura musica congelata"" Johann Wolfgang Göethe

mi si è gelato il cuore...

Anonimo ha detto...

per me il progetto non è adatto.
preferisco la casa vecchia così come era prima, magari con un semplice abito nuovo.
Il progetto stravolge la calda memoria del luogo,limitando enormemente gli spazi circostanti

Anonimo ha detto...

l'architettura,come l'arte del resto, è spesso ostaggio del momento, quello che fa "tendenza" diventa un modo rassicurante per produrre elementi che trovano consenso, comprensibile per gli stilisti di moda lo è assai meno per chi dovrebbe interloquire realmente con i bisogni piu semplici o piu profondi dell'essere umano, a questo bisogno di consenso alcuni sacrificano la loro capacità di pensare
francesca maffei